Campionato Prima Divisione: Lagaris Volley Rovereto – Autosarca Valle dei Laghi Volley

postato in: Articoli | 0

La breve intervista alla palleggiatrice Sara “Old” Bortolotti dopo la partita di esordio della nostra prima divisione in terra lagarina:

“La prima partita di campionato, giocata contro il Lagaris Volley, ci ha messe a dura prova. È stato un incontro lungo e caratterizzato da alti e bassi.
Il primo set, dopo una partenza a rilento, siamo riuscite a prendere lo slancio e portarlo a casa e allo stesso modo abbiamo iniziato il secondo set, andando di pari passo fino a quando siamo riuscite a prendere un buon vantaggio rassicurante, che purtroppo non abbiamo sfruttato, andando a perdere 25-23. Il terzo set sembrava decisamente a favore delle avversarie, situazione che però siamo riuscite a rovesciare recuperando un grande svantaggio a partire dall’importantissimo fondamentale del servizio, che abbiamo reso più incisivo e fastidioso, andando in vantaggio per 2 a 1. Purtroppo il quarto set, grande possibilità per noi per prendere tre punti, importanti per la classifica e soprattutto per prendere fiducia e consolidare la nuova squadra, lo abbiamo giocato totalmente sottotono, arrendendoci senza nemmeno provare a lottare e neanche i vari cambi che sono stati fatti dal coach Giaimo sono serviti per portare nuovo spirito. Arrivate così al tie break, c’erano ben poche speranze di portarci a casa due punti…almeno così pensavano i nostri tifosi. Con un nuovo spirito abbiamo giocato l’ultimo set, aiutate forse da un errore arbitrale di formazione iniziale, un’arma a doppio taglio, che ha totalmente spaesato le avversarie, richiedendo a noi una maggiore concentrazione.”

Risultato gara: Lagaris Volley Rovereto – Autosarca Valle dei Laghi Volley: 2 – 3 (17/25 – 23/25 – 20/25 – 25/19 – 15/15)

Il commento dell’allenatore Giaimo Santino:

“Di buono possiamo dire il recupero con la vittoria al tie break, purtroppo abbiamo pagato lo scotto psicologico della sconfitta in finale di coppa. Dobbiamo crescere molto sia come gruppo che come intesa, siamo sulla giusta strada ma il percorso sarà ancora molto lungo. Bene la prestazione di Frioli “Gat de’ Marmo” Miriam. Adesso concentriamoci su Marcoliniadi che schiererà diverse ex atlete di C e B…avanti!”