Serie D Femminile: Autosarca Valle dei Laghi – Termeno

postato in: Articoli | 0

Il commento della partita di esordio alla nuova capitana Miriam “Gat de Marmo” Frioli:

“Dopo 4 anni eccoci di nuovo a giocare in serie D. Sabato 3 novembre la prima partita della stagione contro il Termeno, squadra anch’essa neopromossa.Visti i risultati si può dire che è stata una partita tutt’altro che semplice. Una partita giocata punto a punto. Il primo set purtroppo ci sfugge per poco con un 23-25 per le avversarie. Il secondo set è una copia del primo, 23-25. Inizia così il terzo set che potrebbe decretare la sconfitta oppure rimetterci in partita. Fortunatamente abbiamo scelto la seconda opzione e giocando sempre punto a punto abbiamo avuto la meglio, 25-23. Iniziamo a gasarci e cos anche il quarto set giochiamo il tutto per tutto finendo 26-24 per noi. Ed eccoci al quinto set. Nonostante fossimo sfinite siamo riuscite a mettere in campo le poche forze rimaste e approfittando del fatto che le avversarie non erano più in partita ci siamo guadagnate la vittoria 15-8.
Inizio con il botto insomma.
Questa è stata una partita sicuramente combattuta che ci ha dato molte soddisfazioni. Sia per il risultato in sé, sia per il fatto che siamo riuscite a vincere nonostante il rinnovo parziale della squadra. Complimenti a noi!
P.S: mi auguro di non dover fare altre partite così altrimenti “schiatto” prima di arrivare a metà campionato!”

Risultato: Autosarca Valle dei Laghi – Termeno 3-2 (23/25 – 23/25 – 25/23 – 27/25 – 15/8)

La parola all’allenatore Giaimo Santino:

“Prima partita vera per questo gruppo parzialmente rinnovata e primo duro ostacolo da superare ovvero la capacità di essere squadra. Assenti giustificate Lesa, Ferrari e Rosà iniziamo abbastanza contratte, pochi sprazzi di buona pallavolo alternati a dei buchi clamorosi di concentrazione e purtroppo buttiamo i primi due parziali. Brave a reagire poi e portare a casa il terzo ed il quarto cercando di imporre un gioco a differenza delle avversarie che hanno sistematicamente giocato su una sola ragazza, di categoria superiore. Il quinto non ha avuto storia. La strada è stata imboccata sarà lunga ma con il lavoro i risultati si possono ottenere. Buona la prima.”

 

Frioli Miriam